Aveva promesso il “tutti a casa” in caso di non approvazione del Pua Esselunga prima della pausa estiva.

La Commissione oggi (27.07.2015) non lo ha approvato e così il Consiglio non lo potrà votare prima della pausa estiva.
Se le parole avessero un senso per il Sindaco Tosi e soprattutto se avesse ancora un po’ di orgoglio, si dovrebbe dimettere.
Ma sappiamo già che non lo farà, semplicemente per il fatto che il politico Tosi senza la (poltrona) politica è il nulla: nessun lavoro, nessun mestiere, nessuna competenza, nessuna specializzazione. Lo dovranno mandare via i veronesi, passando dalle urne.

Avv. Michele Croce
#coraggioverona #veronapulita

Print Friendly, PDF & Email