Blog

05 Ott
1

CROCE: “Basta FREGARE la GENTE anche nelle BANCHE VENETE!”

La politica deve rimanere fuori dai sistemi di mercato e le grandi banche devono quotarsi in borsa, basta rubare soldi ai cittadini!“- Così il presidente di Verona Pulita esclude categoricamente ogni possibile intervento di gestione dello Stato (e della Regione) nel sistema finanziario, quest’ultimo deve limitarsi al solo controllo.

 

Leggi
01 Ott
0

CROCE: “Nuovi manager per rilanciare la Fondazione Arena” e “un calcio nel sedere a quelli attuali”

Michele Croce interviene alla trasmissione “Prima del TG” in onda su Telearena in data 30 settembre 2015, spiegando come si potrebbe far fronte alla crisi di pubblico e di bilancio (30 milioni di debiti, 6 milioni di perdite) della Fondazione Arena nominando nuovi manager esterni, svincolati dalla politica, che con la loro competenza siano in grado di risollevare l’Ente che gestisce l’anfiteatro più bello del mondo nella città capitale della lirica nel mondo.

 

Leggi
24 Set
0

Tocatì in Piazza Isolo? No.. meglio levare posti auto

Tutti amiamo il Tocatì con la città che si riempe di adulti e piccini. Ma nell’organizzare questa imponente manifestazione, che blocca il centro storico per tre giorni, ci vuole raziocinio. Ed è proprio questo che è mancato all’amministrazione locale quest’anno in particolare nella gestione degli spazi in Piazza Isolo, ove è stato attrezzato il gioco dello scianco nell’unico posto dotato di parcheggi togliendo decine di posti auto, cioè davanti alla chiesa di San Tommaso. Con una Piazza Isolo davanti anonima e vuota. E la piazza a cosa serve allora? Una piazza sporca, desertificata, abbandonata a sè stessa, a dispetto delle promesse dell’onnipresente Presidente di Amia Andrea Miglioranzi che risulta sempre più un bravissimo venditore di fumo.

Vittorio Bonfante (Verona Pulita)

 

Leggi
23 Set
1

ARENA COPERTA: l’ASTUZIA e la VENDITA DI FUMO

astuzia - vendita di fumo

astuzia – vendita di fumo

La mossa astuta di un grande imprenditore come Sandro Veronesi è una lezione di comunicazione. Con una somma (per lui) modesta passa per benefattore, filantropo e soprattutto da giorni tutti parlano dei suoi marchi. Enorme pubblicità super positiva a costo zero.
Ma abbiamo anche un venditore di fumo.
Quello del cimitero verticale, della seggiovia stazione Porta Nuova – Aeroporto ed ora del tetto sull’Arena.
È sempre fumo negli occhi dei veronesi: l’Arena ha convissuto 2000 anni con piogge, inondazioni e terremoti.
Ciò a cui l’Anfiteatro invece non riesce a resistere è la mala gestione fallimentare (30 milioni di debiti, 6 milioni di buco quest’anno) dei signori che da 7 anni ne hanno in mano la gestione: il Presidente (sig. Tosi) ed il Sovrintendente (sig. Girondini).
Caro Sandro Veronesi (che conosco personalmente e ovviamente stimo), si tenga i Suoi soldi, ci lasci l’Arena così com’è (un anfiteatro romano non un palazzetto e neppure un circo), e ci offra invece uno dei suoi manager che hanno fatto grandi le sue aziende.
Faccia tornare grande nel mondo Verona e l’Arena con la sua lirica ed i suoi spettacoli, dimostri che anche nel pubblico si può gestire bene, in modo oculato, come ha fatto Lei nel privato.

Avv. Michele Croce
#coraggioverona
#veronapulita
#insieme

Leggi