Blog

25 Lug
0

“Il ladro Poroshenko e la Rai fuorilegge”

Leggi
22 Lug
0

“Ferroli: un’ecatombe sociale e tante famiglie distrutte, boicotteremo i loro prodotti”

Leggi
22 Lug
0

Video rassegna del 22 Luglio 2016

Leggi
19 Lug
0

“La Fondazione ha 29 milioni di buco. Disastro della coppia Tosi-Girondini, porteremo carte alla Guardia di Finanza”

(bilancio consultabile su http://www.vvox.it/wp-content/uploads/2016/07/Bilancio-FAV-2015.pdf)

Michele Croce, candidato sindaco del movimento Verona Pulita, rende noti i dati contenuti nel bilancio approvato dal commissario Fuortes lo scorso giugno

Verona – 19 luglio 2016 – “Con quattro mesi di ritardo siamo finalmente riusciti a scoprire che la Fondazione Arena ha ben 28 milioni e 600mila euro di debiti complessivi, di cui otto con le banche e 13 e mezzo con i fornitori. A ciò si aggiunge che nel 2015 ha riportato una perdita di esercizio pari a 1 milione e 400 mila euro. Più che il Premio Nobel a Tosi e Girondini potrebbero dare al massimo un tapiro di lamiera: sono loro i responsabili del più grande danno al patrimonio culturale di questa città”.

Michele Croce, candidato sindaco del movimento Verona Pulita, rende noti i dati contenuti nel bilancio approvato dal commissario Fuortes lo scorso giugno.

“Nel 2001 il patrimonio di dotazione dell’Ente Arena, prima di trasformarsi in Fondazione, era di 26 milioni di euro; oggi raggiunge un passivo di 10 milioni di euro, quindi in 15 anni sono stati erosi ben 36 milioni di euro. Dal 2013 non c’è più stato utile di esercizio, arrivando nel 2014 al buco “monstre” di 9 milioni di euro. Di fronte a questi numeri è doveroso che gli enti preposti verifichino se ci sono responsabilità dirette dell’ex presidente e dell’ex sovrintendente: consegneremo tutte le carte alla Guardia di Finanza. Appare oggi essenziale proseguire con il commissariamento del dottor Fuortes“.

Leggi