Blog

04 Gen
3

AEROPORTO CATULLO: CEDERE LE QUOTE SI, MA COME SI DEVE

Aeroporto Catullo

AEROPORTO CATULLO: CEDERE LE QUOTE SI, MA COME SI DEVE

Sono anni che denunciamo la situazione fallimentare dell’Aeroporto Catullo di Verona. Caso unico tra gli aeroporti italiani. Le responsabilità sono vaste e globali: gli amministratori hanno sperperato, i controllori non hanno controllato, i soci se ne sono fregati.
Sono mesi che indichiamo come l’unica soluzione possibile sia quella di far largo ai privati, cedendo loro le quote.

Ora si fa avanti Vito Gamberale con il fondo pubblico/privato F2i, già presente negli scali di Milano, Torino, Firenze, Bologna e Napoli. Si punta all’en plein. http://www.larena.it/stories/Home/449603_gamberale_punta_su_catullo_e_montichiari/

Nulla di male se non fosse che le trattative sono segretissime, private, a ranghi ridotti, nella peggior tradizione italica.

Si faccia tutto alla luce del sole: si valutino gli scali di Villafranca e Montichiari con società certificata ed indipendente, si indìca una gara europea per la cessione del pacchetto azionario. Insomma ci si rivolga all’Europa, non all’amico dell’amico. Si cerchi di ottenere il massimo per il territorio, non la spicciola convenienza per il proprio tornaconto politico.

Ampie vedute, larghi orizzonti per cercare di ottenere il miglior risultato possibile. Speriamo.

Buon 2013.

Michele Croce

Leggi
24 Dic
3

I BUON NATALE DI VERONA PULITA

I BUON NATALE DI Verona Pulita

BUON NATALE ad Agec ed al suo neo-Presidente. Bambin Gesù deve aver fatto breccia nel suo ruvido cuore se è vero, come è vero, che nella causa appena intentami ha richiesto 100mila euro di risarcimento danni (anzichè 500mila o 1milione o 10 milioni …). Bontà sua. Gli inquilini ci racconteranno se la stessa fretta e lo stesso affanno rivelerà per la risoluzione dei loro problemi (e comunque arrivederci in Tribunale: sarà un piacere).

BUON NATALE ai 212 cassaintegrati di Avio Handling in liquidazione (società del gruppo Aeroporto Catullo). Molti di loro perderanno il posto di lavoro. E’ la prima volta nelle società partecipate dal Comune di Verona. Qui c’è poco da essere sarcastici.

BUON NATALE agli amministratori ed ai soci (Comune, Provincia, ecc.) di Aeroporto Catullo: unico scalo italiano in costante perdita da almeno 6 anni. Centinaia di milioni di euro buttati. Ora sperano che Babbo Natale soddisfi loro l’ennesima pretesa: la concessione definitiva per Montichiari. Spudorati.

BUON NATALE alla Fiera di Verona. Un ente pubblico che nasconde bilanci e numeri ma che continua a chiedere soldi ai veronesi. Per investimenti dicono. Vedremo. Presto.

BUON NATALE a Cattolica Assicurazioni ed al suo Presidente Bedoni, che si guarda dalla politica ma che nomina consiglieri avvocato e sorella del Sindaco. Nomine decisive per le sorti penose del titolo…

BUON NATALE ai visitatori natalizi di una città “spenta”. Poche luminarie, troppo costose dicono a Palazzo Barbieri. Sarebbe bastato un quarto della somma che il Comune spende in 15 mesi per il “portavoce e capo ufficio stampa” del Sindaco (279.981,11 euro) per far Natale a Verona. Farà Natale lui.

BUON NATALE alla Guardia di Finanza ed alla Procura di Verona.

BUON NATALE a Verona ed ai tanti veronesi che soffrono, pregano e sperano. Solo per loro vale la pena non mollare per non lasciarla vinta alle bande, pubbliche e private, che scorazzano in città.

Buon Natale

Leggi
13 Dic
35

GESTIONI NICOLINI – AGEC VERONA: QUALCOSA INIZIA A MUOVERSI COMINCIANDO DA VICENZA

 

Gestioni Nicolini-Agec Verona: qualcosa inizia a muoversi cominciando da Vicenza

Agec Verona e Gestioni NIcolini

Agec Verona e Gestioni NIcolini

 

Gestioni Nicolini e AGEC Verona: chiedono il mio parere su quanto avvenuto stamane e che è riportato da

larena.it 13.12.12 “Appalti su misura. Quattro arrestati”

Quattro persone sono state arrestate nell’ambito dell’inchiesta della Procura della Repubblica di Verona su presunti appalti pilotati alla Ftv, l’azienda trasporti di Vicenza. L’ipotesi d’accusa è che la gara d’appalto per le pulizie sugli autobus sia stata «accomodata» per far vincere una ditta di Verona, la Gestioni Nicolini.

Il mio parere è che, (sempre nel pieno rispetto della presunzione di non colpevolezza) si tratti di una vicenda molto grave e verosimilmente non di un caso isolato. Posso aggiungere che la medesima azienda è tra quelle che furono oggetto della mia attenzione nel corso delle ultime tempestose settimane in cui ero in Agec, essendo Gestioni Nicolini una delle aziende che lavorava (e lavora) molto per Agec. Per rispetto delle indagini in corso e del segreto istruttorio, al momento di più non posso aggiungere.. se non che mi pare inizi a tirare, finalmente, una buona aria.

Michele Croce

Leggi
12 Dic
9

CATTOLICA ASSICURAZIONI: SI PREDICA BENE E SI RAZZOLA MALE

Cattolica Assicurazioni,  Bedoni

Cattolica Assicurazioni, Bedoni

In Cattolica Assicurazioni a Verona si predica bene e si razzola male. Sul Corriere di Verona del 12 novembre leggiamo il j’accuse del Presidente Paolo Bedoni: “Cattolica veleggia con l’utile ma la politica è una minaccia“. Deve aver cambiato repentinamente idea l’amico Paolo, se non più tardi di tre mesi or sono nominava la sorella del Sindaco di Verona, Barbara Tosi, nel CdA della Cassa di San Miniato in rappresentanza di Cattolica Assicurazioni. E che dire della nomina un anno e mezzo fa del fidatissimo avvocato del Sindaco, Giovanni Maccagnani, nel CdA di Cattolica. Insomma la politica oggi è una minaccia per Cattolica, ma non lo era ieri… Ma, si sa, sotto Natale si è tutti più buoni, si riflette e ci si pente degli errori passati e noi siamo con te Presidente Bedoni, con una precisazione: non è la politica ad essere una minaccia, ma questa classe politica, a Verona come a Roma.

Michele Croce

Leggi