astuzia - vendita di fumo

astuzia – vendita di fumo

La mossa astuta di un grande imprenditore come Sandro Veronesi è una lezione di comunicazione. Con una somma (per lui) modesta passa per benefattore, filantropo e soprattutto da giorni tutti parlano dei suoi marchi. Enorme pubblicità super positiva a costo zero.
Ma abbiamo anche un venditore di fumo.
Quello del cimitero verticale, della seggiovia stazione Porta Nuova – Aeroporto ed ora del tetto sull’Arena.
È sempre fumo negli occhi dei veronesi: l’Arena ha convissuto 2000 anni con piogge, inondazioni e terremoti.
Ciò a cui l’Anfiteatro invece non riesce a resistere è la mala gestione fallimentare (30 milioni di debiti, 6 milioni di buco quest’anno) dei signori che da 7 anni ne hanno in mano la gestione: il Presidente (sig. Tosi) ed il Sovrintendente (sig. Girondini).
Caro Sandro Veronesi (che conosco personalmente e ovviamente stimo), si tenga i Suoi soldi, ci lasci l’Arena così com’è (un anfiteatro romano non un palazzetto e neppure un circo), e ci offra invece uno dei suoi manager che hanno fatto grandi le sue aziende.
Faccia tornare grande nel mondo Verona e l’Arena con la sua lirica ed i suoi spettacoli, dimostri che anche nel pubblico si può gestire bene, in modo oculato, come ha fatto Lei nel privato.

Avv. Michele Croce
#coraggioverona
#veronapulita
#insieme

Print Friendly, PDF & Email