APPALTI A VERONA – LA SOCIETA’ DELLE MERAVIGLIE: SO.VE.CO. S.P.A.

soveco

C’è una società a Verona che da qualche anno è fortissima negli appalti pubblici.

Questa società si chiama So.Ve.Co. S.p.A. e tra appalti terminati, aggiudicati od in corso di aggiudicazione, sfiora qualcosa come il miliardo di euro di opere (si: mille milioni di euro = 1.000.000.000,00!): traforo, filobus, ponte di San Francesco, parcheggio ex gasometro, parcheggio in P.zza R. Simoni e altri solo nel Comune di Verona …

E’ una società delle meraviglie, di cui peraltro abbiamo già parlato a proposito della importante ristrutturazione dell’attico dei coniugi Giacino (vice-sindaco e consorte).

Abbiamo anche già accennato a quello che secondo la Polizia Tributaria di Verona è il socio occulto di So.Ve.Co. S.p.A.: Antonino Papalia da Delianuova (RC). Ma su questo personaggio torneremo.

Oggi ci concentriamo sulla società delle meraviglie: SO.VE.CO. S.P.A.

So.Ve.Co. è proprietaria di Chievo 2000 s.r.l., che nel 2011 ha venduto alla moglie di Giacino una parte dell’attico, poi ristrutturato dalla capogruppo.

Ancora la So.Ve.Co. è socia di maggioranza delle società rumene Soveco Romania s.r.l. e Milenium Imobiliare s.r.l., entrambe amministrate e rappresentate dal sig. Antonino Papalia.

Insomma, So.Ve.Co. S.p.A. è società che gestisce appalti pubblici a Verona di enorme rilievo ed è riferibile al sig. Antonino Papalia che ne è stato dipendente, che secondo la Polizia Tributaria di Verona ne sarebbe anche socio occulto, che è comunque amministratore e legale rappresentante di società rumene controllate da So.Ve.Co.

Noi, sempre nel totale rispetto del principio di non colpevolezza, non facciamo alcun commento ma, per ora, ci limitiamo ad informare di questo legame.

Ciò che tuttavia potrebbe risultare di interesse per i cittadini è il denso “curriculum” del sig. Papalia, su cui vi daremo notizie nei prossimi articoli.

Michele Croce

Print Friendly, PDF & Email

Michele Croce

Michele Croce
Presidente Verona Pulita - A maggio 2012 credo nel modello Tosi e sono eletto nella sua lista. Poi scopro che non è oro tutto ció che luccica... È l'ora di Verona Pulita.

6 commenti

  1. Il cognome Papalia mi suona male. Sarà forse per l’ex Procuratore di Verona. Lo ricordo come un ciarlatano che gestì la denuncia alle camice verdi della Lega. Se non sbaglio c’era anche Tosi Flavio. Sono parenti ? Forse si e forse no. Sicuramente no a giudicare dal comportamento del Sindaco Tosi. Omonimia e basta diciamo. Chiedo comunque a Tosi se non gli sia passato per la testa di verificare …. O in altre faccende affaccendato fu ? Magari il nostro Sindaco era intrapreso a gestire le multe pro decoro della città. Talmente impegnato a far cassa sulle inezie da farsi sfuggire la professionista Puttana di lusso D’Addario al Gran Ballo in Gran Guardia. Forse troppo impegnato a cercare un Presidente Pompiere che spegnesse i riflettori sulle porcherie di casa in AGEC. Magari impegnato a difendere l’AGSM che sponsorizzando una sola squadra che rappresenta Verona in serie A, inchiappetta gli utenti cittadini con bollette dai consumi “stimati” e rese indecifrabili alla semplice lettura di un normale cittadino. Ma se sarà Verona Pulita destinata a fulminarVi tutti nelle Vostre porcherie, io mi associo subito.

  2. Leggo sul giornale L’arena di oggi 17 luglio 2013 che la “compagnia” che sta controllando da Palazzo Barbieri la città di Verona, starebbe per mettersi in gioco su scala Nazionale entro il prossimo mese di Settembre. Praticamente la lista Tosi, fatta da chi conosciamo bene, starebbe per cambiare NOME giusto per controbilanciare un’altra accozzaglia di propri COMPAGNI, di fatto e di merenda, che sotto nome di varie Associazioni si troveranno il 4 agosto p.v. a Villa Quaranta. Non è dato a sapere se parteciperà anche Alì Babà. Fatto sta che il magma è in fase di bradisismo. Si sta mescolando con l’intento di far perdere tutte le tracce che potrebbero inchiodarli alla CROCE. Per loro sarà anche una Passione, ma non affiderei mai, nemmeno un Orango, a salire su un Bus guidato da questi personaggi in cerca di autore. Amo troppo gli Oranghi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*